Art Funkhouser: sogni e déjà vu

Traduciamo e pubblichiamo alcune risposte che Art Funkhouser ha dato ad altrettante domande sul sito Quora.com a proposito di sogni, déja vu, precognizione.
Art Funkhouser sarà con noi sabato 19 settembre 2015.

Quale parte del cervello provoca il fenomeno del “déjà vu”?

Esistono molti tipi di quella che potremmo chiamare “esperienza déjà” (“déjà experience”) e potrebbe darsi che parti differenti del cervello siano coinvolte in alcune ma non in altre. Quindi è importante chiarire su quale tipo stiamo indagando. 
Per complicare le cose, la maggior parte di queste esperienze non può essere riprodotta a comando o in laboratorio. Bisognerebbe indossare un casco EEG portatile e sperare che registrazioni utilizzabili dell’attività cerebrale si svolgano mentre capita un qualsivoglia “evento déjà” (qualora capiti).

Che differenza c’è fra precognizione e “deja vu”?

Quanti hanno avuto un sogno precognitivo che si è avverato sanno che le spiegazioni offerte da chi appartiene alla comunità scientifica mancano il bersaglio. Gli studiosi di parapsicologia sono di gran lunga avanti (vedi per esempio i saggi pubblicati dal Prof. Daryl Bern della Cornell University e da Dean Radin  dell’Istituto di Scienze Noetiche.
Lo stesso vale per quanti abbiano sperimentato un déjà vu precognitivo. Sono così chiari nei loro dettagli sbalorditivi che è fuori discussione che possano essere causati da qualche stranezza del cervello. Esistono molte forme di quella che potremmo chiamare “déjà experience” che non implicano precognizione, ma una sorprendente senso di familiarità.
Chi abbia avuto un’esperienza di déjà vu precognitivo può spesso legarla a un sogno precedente (che può essersi presentato settimane o mesi prima dell’incontro con l’evento o il luogo preconizzati).
La differenza tra un dèjà vu precognitivo e un sogno precognitivo è solo nel fatto che la persona che ha questo tipo di déjà vu ricorda solo il luogo o l’evento (e il loro sogno precedente) proprio quando lo vede o quando sta accadendo, e non prima. Chi ha un sogno precognitivo lo ricorda al risveglio e potrebbe scriverlo (o parlarne a un familiare o un amico). Quando si verifica l’evento preconizzato o ci si imbatte nel luogo, non c’è quel sentimento irresistibile di disorientamento che spesso accompagna l’esperienza “dèjà vu”.

Art3151206Anche altri hanno fatto esperienza di sogni che sono poi diventati déjà vu nella vita reale?

Nel 2010 io e il professor Michael Schredl abbiamo pubblicato un articolo (disponibile qui: https://journals.ub.uni-heidelberg.de/index.php/IJoDR/article/viewFile/473/pdf_23) che riferiva di una ricerca condotta su 442 studenti (prevalentemente di psicologia) in tre diverse università tedesche. Un sorprendente 95,2% affermava di aver avuto esperienze di déjà vu che derivavano dai sogni. In un’altra ricerca che sta proseguendo su internet (http://funkhouser.dreamunit.net/dejavu/) il 28% di coloro che riferiscono di aver avuto esperienze di déjà vécu (già vissuto – 3041 individui) ha scelto “sogni” come spiegazione preferenziale, mentre il 25% di coloro che affermano di aver vissuto esperienze di déjà visité (2079 individui) hanno scelto “sogni” come spiegazione preferenziale. Ci possono essere molte cause per quelle che possono essere definite “esperienze déjà”, ma i sogni sembrano proprio essere una delle origini di questi misteriosi fenomeni.
Chi desiderasse avere più informazioni può visitare il sito: http://www.deja-experience-research.org/

Cosa è il déjà vu? È possibile o è solo un’illusione?

Dipende da quale forma o tipo di déjà vu tu intenda. I credo che tu stia pensando a quei fenomeni di déjà vu che riguardano la precognizione (di un avvenimento o situazione e/o di un luogo). Ci sono molte prove, anche se non possono essere spiegate con le nostre attuali conoscenze scientifiche, che la precognizione sia una realtà (si vedano le ricerche pubblicate dal Professor Daryl Bem e anche da Dean Radin). Coloro che hanno questo tipo di esperienze spesso riferiscono di aver saputo cosa sarebbe successo prima che accadesse o che sapevano orientarsi in un posto nuovo senza sapere come potevano avere quelle informazioni. Molti riportano di aver avuto queste informazioni in sogni che ricordano solo quando l’evento sta accadendo o quando si trovano in quel determinato luogo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...